New York: una città che ti rapisce il cuore
18 Novembre 2016 • POSTATO IN: MY LIFE
Non è così facile riuscire a racchiudere in un post la nostra vacanza in America. 
Avrei un sacco di cose da raccontare perché New York è sì quella città che vediamo spesso nei film ma è anche quel tipo di città che se non vedi dal vivo non riesci a capire veramente com'è fatta.
New York è caos, è marciapiedi affollati di gente, è 5th Avenue, ma è anche pace, quella che puoi trovare durante una passeggiata a Central Park, è quartieri fantastici in cui ti piacerebbe vivere, è cibo, ad ogni ora del giorno e rumori, ad ogni ora della notte.
In questo post vi voglio raccontare, anche tramite le mie fotografie, quello che ho visto, quello che mi è piaciuto e quali sono i posti che mi sono rimasti più nel cuore.
Seguiranno sicuramente post anche su Washington e Boston, altre due città che, se avete tempo, vi consiglio di visitare.



La prima cosa che dovete capire una volta arrivati a New York è come funziona la metropolitana per raggiungere Manhattan. 
Il primo no, ma il secondo giorno, posso dire che ero già perfettamente ambientata nel caos metropolitano newyorkese.
Prima di partire, a casa, mi ero poi annotata su un'agendina i vari posti in cui volevamo andare, suddividendoli anche nei vari giorni di vacanza.
Alla fine l'agenda è stata scarabocchiata un milione di volte ed ho fatto tante, tante variazioni, anche perché se non conosci quei posti, non puoi sapere quanto effettivamente ci puoi mettere a visitare un museo o a girare per un quartiere, però ho trovato molto utile fare questo tipo di suddivisione.
Un'altra cosa che ho fatto prima di partire e che ho trovato UTILISSIMA, grazie a mio fratello che me l'ha consigliata, è stata scaricare sul telefono l'applicazione Here
In vacanza non ho fatto nessun piano internet, utilizzavo semplicemente il Wi-Fi in metro, nei negozi o in appartamento.
Per questo, quando giravamo per la città molto spesso capitava di essere senza rete. Con l'app Here, che funziona benissimo anche in modalità offline, in ogni momento, sapevo dov'eravamo, dove ci stavamo dirigendo e quanto erano lontani i posti in cui volevamo andare. 
Come vi avevo già anticipato in un altro post, noi non abbiamo preso nessun pacchetto ingresso (NY City Pass, per esempio) questo perché abbiamo approfittato degli ingressi gratuiti per i musei che ci interessava vedere e l'abbiamo trovata una scelta veramente conveniente.
Ora vi elenco qui di seguito quelle che secondo me sono le cose da fare e da vedere a NY.

Riuscire a fare una tappa in tutti i quartieri di New York, dal West Village all'Upper East Side (vogliamo parlare delle viette fantastiche che potrete trovare qui??), da Soho a Tribeca, al Financial District.
Sono tutti quartieri diversi tra loro e proprio per questo vi consiglio di fare una tappa in ciascuno.







- Percorrere l'High Line e fare un salto al Chelsea Market. L'High Line è un parco sopraelevato che si è sviluppato su una linea ferroviaria in disuso nel West Side. Questo parco offre una vista favolosa, da un lato si può ammirare il fiume Hudson mentre dall'altro la città di New York, i suoi palazzi ed i suoi quartieri.
Vi consiglio di iniziare il percorso da Gansevoort Street, noi non l'abbiamo percorsa tutta ma merita assolutamente una tappa, anche se breve.
Come merita un salto anche il Chelsea Market ed i negozietti che potrete scoprire al suo interno. Vi dico solo che la metà dei regali che ho portato a casa per amici e parenti... li ho fatti qui!











- Passeggiare per Central Park e vedere quelli che sono i suoi pezzi forti: la Bethesda Terrace e la sua fontana, lo Strawberry Fields con il suo mosaico di Imagine dedicato a John Lennon e il Dakota Building dove vive ancora Yoko Ono, il Bow Bridge e la fantastica vista che potrete ammirare sul laghetto pieno di barchette, il Belvedere Castle dal quale potrete anche in questo caso godere di una bella vista su Central Park, la Loeb Boathouse che ospita un ristorante e dove è possibile noleggiare le barche, ci sono poi varie statue, come quello di Balto o quella di Alice nel Paese delle Meraviglie che se siete già lì..perché non vedere? ;)











- Una tappa al memoriale del 9/11, con le sue gigantesche vasche e una visita al museo che vi consiglio di vedere, è situato sulle fondamenta delle Torri gemelle.
Noi abbiamo approfittato dell'ingresso gratuito al martedì pomeriggio.
Infatti, se prenotate online il giorno prima, lunedì alle 9 del mattino ora italiana, potrete "accaparrarvi" il biglietto gratuito invece dei 25$ fissi.
Un posto veramente da brividi. ❤





- Tra gli altri musei che abbiamo visto gratuitamente c'è il MoMA. Io ammetto che non ci capisco molto di arte... quindi molte opere per me sono risultate un po' incomprensibili...
Poi ovviamente poi ci sono altre opere che invece sono fantastiche, sono dei veri pezzi di arte e meritano di essere ammirate.
È per questo che il mio consiglio è quello di approfittare dell'entrata gratuita del venerdì pomeriggio.
E prima che me lo chiediate... no, non abbiamo fatto neanche 10 minuti di coda prima di entrare!





Tra i musei che mi sono piaciuti di più c'è invece sicuramente il Metropolitan Museum of Art, qui il prezzo del biglietto è a offerta libera, anche 1$ appena. Sarete voi che deciderete quanto pagare, è ovvio che alla cassa vi proporranno quello che è il loro prezzo suggerito, ovvero 25$.
Come dicevo il museo ci è piaciuto molto, contiene opere risalenti all'Antico Egitto, opere africane, asiatiche, opere risalenti all'antichità classica e dipinti di quasi tutti i più grandi maestri europei.





Visitarlo tutto è un'impresa, è veramente molto esteso ma credetemi, vi piacerà!
 
- Non posso poi che consigliare un giro a Brooklyn, noi ci siamo arrivate percorrendo tutto il ponte... da Manhattan. 
Il quartiere di Brooklyn è un quartiere nuovo, pieno di edifici con i tipici mattoncini rossi. Vi consiglio una passeggiata sulla Promenade lungo il fiume per ammirare il meraviglioso skyline di Manhattan, una tappa a Dumbo e perché no, anche un giro in giostra... io me lo sono fatta.









Vi consiglio poi anche un negozietto che si trova proprio tra i due ponti, si chiama "West Elm", (l'ho ripreso in uno Snap e in moltissime mi avete chiesto informazioni, ecco qui! ;)
E' un negozio s-t-u-p-e-n-d-o, pieno di chicche per la casa fantastiche e che, potendo, sarebbero tutte tornate a casa con noi.
(Anche tu caro tagliere in legno ed in marmo, soprattutto tu!!!!)







- Una zona in cui siamo capitate molte volte e molto volentieri, in giorni diversi, è stata la zona di Bryant Park e della New York Public Library.
Bryant Park è un vero gioiellino, un parco situato in mezzo ad edifici immensi, pieno di tavolini in cui potersi fermare per rilassarsi. 
Accanto a Bryant Park sorge poi la famosa New York Public Library... una sola parola: visitatela! ;)







- Volete arrivare fino a New York e non vedere la Statua della Libertà? Vederla da Manhattan, e quindi da Battery Park è un po' un'impresa... è veramente minuscola vista da lontano e quindi perchè non godersela da vicino?
Noi eravamo indecise, non sapevamo se prendere semplicemente lo Staten Island Ferry diretto in New Jersey (e gratuito) che passa di fronte alla Statua senza fermarsi, o prendere il battello che si ferma a Liberty Island.
Alla fine la scelta è caduta sulla seconda opzione, anche perchè volevamo visitare Ellis Island, un'altra isoletta già compresa nel biglietto del battello.
Ellis Island, infatti, è un'isola storica per New York, è stata il principale punto di ingresso degli immigrati che giungevano negli Stati Uniti.
E' stato veramente interessante scoprire ciò a cui venivano sottoposti gli immigrati tra esami e controlli vari.

 







- Una tappa alla Grand Central Terminal è un peccato non farla, quanti film sono stati girati qui?
E' un via vai continuo di persone, ad ogni ora, al suo interno si possono poi trovare numerosi negozi, soprattutto di food.



- La passeggiata per Union Square Market è stata una vera chicca, ho scoperto questo piccolo mercato all'aperto girovagando su Instagram.
Tante bancarelline piene di fiori, di frutta e di verdura (le zucche, ovviamente, regnavano sovrane!!).









-  Una delle cose che non avrei mai pensato di fare in questa vacanza era passeggiare sulla spiaggia, in una splendida giornata di sole ad ottobre, sull'Oceano. Ed invece... abbiamo fatto anche questo!
Ad un'oretta di metropolitana da New York potrete infatti arrivare a Coney Island, conosciuta per essere un enorme luna park a cielo aperto.
Più che per il luna park, noi l'abbiamo apprezzata per quella distesa infinita di sabbia...







-  A New York poi, una delle cose che per me vale la pena di fare, è sicuramente salire su uno dei suoi grattacieli.
Prima di partire mi ero documentata molto su quale scegliere e la scelta, come vi avevo già detto, è ricaduta sul Top Of the Rock. E mai scelta fu più azzeccata.
In cima al Rockfeller infatti si può ammirare una stupenda vista che da una parte ti lascia a bocca aperta mostrandoti la bellezza di Central Park dall'alto, mentre dall'altra parte si ammira ovviamente LUI, l'Empire e tutta la penisola di Manhattan.
L'orario perfetto per salire sul Top Of the Rock? Secondo me il tramonto, o meglio... un'ora prima del tramonto.
Informatevi infatti bene sull'ora in cui il sole tramonterà durante la vostra vacanza e prenotate l'ingresso un'oretta prima. Questo vi permetterà di ammirare la bellezza di NY con luci diverse, ancora illuminata dal sole, illuminata dal sole che piano piano sta tramontando ed infine illuminata dai palazzi che lentamente si accendono. Un panorama spettacolare!





Scusate per la lunghezza del post e per il tempo di lettura non proprio breve ma dovrei avervi detto tutto, sicuramente qualcosa avrò dimenticato... sono talmente tante le cose da vedere e le emozioni che si vivono a New York che riuscire a raccontarle tutte è difficile.
A questo post ne seguiranno sicuramente altri, magari più incentrati su "Dove mangiare" e "Dove fare shopping" e altri invece su due città che durante questa vacanza in America ci sono piaciute molto: Washington e Boston.
Posso proprio dire che questo è stato il migliore regalo di laurea che avrei mai potuto ricevere, GRAZIE!!!
A presto con un nuovo post,
D.









Aggiungi un commento



Nome (richiesto)

Email (nascosta, ma richiesta)

Sito web/blog (opzionale)

9 COMMENTI
Che meraviglia Daria!!!
Grazie x avermi portato con te a scoprire questa incredibile città che tanto mi affascina e che ancora non ho avuto il piacere di visitare!
Un abbraccio Clo
Clo il giorno 18/11/2016 alle ore 21:39 RISPONDI
Clo, amica!
Dovete assolutamente andarci!!! Merita un sacco...una città unica!
Un bacio e e grazie per essere passata!
Daria il giorno 28/11/2016 alle ore 18:50
Grazie Daria, bel post, dettagliato, interessante e utilissimo. Mio marito e mia figlia partiranno da soli alla scoperta di NY il 3/12 . Ho fatto immediatamente scaricare la app HERE ad Alice , consiglio stra gradito!! Ora prepariamo un vademecum con i tuoi consigli su cosa vedere e sulle aperture gratuite nei musei. Attendo i prossimi post 👍🏻. Paola
Paola De Toni il giorno 20/11/2016 alle ore 11:47 RISPONDI
Ciao Paola!
Ma che bello, manca possimo alla loro partenza allora!!
L'applicazione si è rivelata davvero utilissima! Se avete bisogno di consigli dell'ultimo minuto... sono qui! :)
Daria il giorno 28/11/2016 alle ore 18:53
Grazie Daria, bel post, dettagliato, interessante e utilissimo. Mio marito e mia figlia partiranno da soli alla scoperta di NY il 3/12 . Ho fatto immediatamente scaricare la app HERE ad Alice , consiglio stra gradito!! Ora prepariamo un vademecum con i tuoi consigli su cosa vedere e sulle aperture gratuite nei musei. Attendo i prossimi post 👍🏻. Paola
Paola De Toni il giorno 20/11/2016 alle ore 11:47 RISPONDI
grazie, seguirò di certo i tuoi suggerimenti!
luciana il giorno 24/11/2016 alle ore 11:48 RISPONDI
Ciao Luciana,
Grazieeee! Mi fa molto piacere! :)
Daria il giorno 28/11/2016 alle ore 18:54
Ciao Daria ti seguo sempre sul blog, instragram e snapchat e sei fantastica.
I tuoi post mi piacciono moltissimo, poi quello su New York è top!
Ti volevo chiedere il nome dell'appartamento che hai affittato, sto programmando un viaggio proprio in questa città meravigliosa e sto cercando un appartamento per una decina di giorni che non costi una fortuna.
Ti ringrazio.
Un abbraccio
Katia
Katia il giorno 31/01/2017 alle ore 17:05 RISPONDI
Ciao Katia, grazie!!!!
Grazie per seguirmi sempre! :))
Guarda, non so come darti il nome dell'appartamento perché... essendo un appartamento non ha un nome! Ufff
Comunque se cuoi posso dirti la zona, così su airBnb filtri in base a quello!
Eravamo appena sopra Central Park, a ovest, zona Harlem vicino alla fermata 16th della metro!
Fammi sapere se trovi qualcosa che ti dico se è il mio o meno!
:))
Daria il giorno 01/02/2017 alle ore 19:22
I miei cinque desideri nel cassetto. Quello a cui tengo di più? L'ultimo! Venite a scoprirli...
Qualche consiglio per una gita sul Lago di Como: cosa vedere a Bellagio.
Qualche consiglio per dare un tocco di originalità ad una normalissima parete bianca. Curiosi? Venite a leggere!
Una piccola selezione degli acquisti che ho fatto e di quelli che vorrei fare
Continua la mia rubrica sui consigli del weekend, questa volta la nostra meta è stata il Lago Palù e lo abbiamo raggiunto con le ciaspole!
Una nuova giornata da ricordare, con questo vi porto con noi in Engadina, nella stupenda Val Roseg.
Vi porto con me nel nuovo punto vendita de "Le Botteghe di Leonardo" di Milano... un nuovo posticino del cuore che ho aggiunto alla mia lista.
Se anche voi, come me, quando si avvicina il Natale siete a corto di idee, ecco un post che potrà tornarvi utile!!
Una calda giornata autunnale in Svizzera. Vi portò con me al Lago di Saoseo e della Val Viola.
Il post di preview del nostro viaggio a New York in cui voglio racchiudere tutte le vostre domande.
Dall'assicurazione sanitaria all'Esta, dalle prese della corrente e qualche accorgimento per avere più spazio in valigia. Ecco le mie 10 cosa da sapere prima di un viaggio a NYC.
Le vacanze volano, troppo velocemente. Con questo post vi porto con me in Sardegna, difficile non innamorarsi di quest'isola.