Gita sulla neve: la Val Roseg, in Engadina
1 Febbraio 2017 • POSTATO IN: MY LIFE

Il weekend è sicuramente il momento più atteso della settimana e da quando ho iniziato a lavorare, lo apprezzo ancora di più!
Finché ero all'università il weekend era sì stare a casa ma era anche studio-studio-studio.
Weekend adesso significa riposo e fare tutte quelle cose che durante la settimana è quasi impossibile fare.
Sia chiaro, nonostante io ami passare il weekend a mo di bradipo spiaggiato sul divano (chi non lo amerebbe?), dopo aver passato una stupenda giornata in montagna mi sento ricaricata e mi accorgo di essere riuscita a dare un senso a quella giornata.
In questi ultimi weekend devo dire che ci ho dato dentro con la montagna, brava Daria! Clap clap clap.
Mi sono aggregata alla Famiglia Brambilla, alias mio fratello, cognata e nipotina e siamo andati in posti veramente da rimanere a bocca aperta.



Se vi può interessare questo tipo di post, la prossima volta vi posso raccontare della nostra ciaspolata a Lanzada, vicino a Chiesa Valmalenco. Anche quella è stata un'esperienza bellissima!
Oggi vi voglio invece raccontare dell'ultima gita che abbiamo fatto in Svizzera e l'Engadina ragazzi... non si smentisce mai, è veramente unica in ogni stagione voi la visitiate.
Di alcuni posti vi avevo già parlato QUI e QUI.
Con questo post vi porto con noi sulla neve, in Val Roseg, una valle che si trova nel cantone svizzero dei Grigioni.
Una volta lasciata la macchina a Pontresina, in uno dei parcheggi vicino alla stazione e aver imboccato il sentiero, ci siamo subito imbattuti in un paesaggio da favola.





In questa stagione, il percorso può essere fatto a piedi (meglio con gli scarponi) oppure con le ciaspole, o ancora, con la carrozza trainata dai cavalli.
La vallata è molto soleggiata e non richiede particolari sforzi fisici (se ci sono riuscita io!!!!), è infatti perlopiù in piano, con un dislivello di soli 200m. 
Ovviamente scegliendo di fare questa passeggiata a piedi vi godrete a pieno la natura, animali del bosco compresi! ;))





E dopo circa 7 km e due orette di cammino i nostri eroi sono finalmente arrivati all'Hotel Ristorante Roseggletscher. Qui ci siamo completamente ricaricati con un buffet di dolci da paura!
Del tipo che non volevo più tornare alla macchina ma restare lì a strafogarmi di torte. Secondo me avreste fatto lo stesso pensiero anche voi!!







Ci sarebbe anche piaciuto raggiungere il ghiacciaio che si trova in fondo alla valle ma dal ristorante in cui ci siamo fermati ci sarebbero volute altre due ore. Sarebbe sicuramente stata un'esperienza bellissima da aggiungere a quella stupenda giornata.



Guardando nella direzione del ghiacciaio, è comunque possibile ammirare la bellissima valle che si divide in due: a sinistra va verso il Piz Roseg e il Piz Bernina, dovete sapere che questa valle è stata scavata dal Vadret da Tschierva che, ritirandosi, ha lasciato un'imponente morena, davanti invece si noterà prima un lago e poi l'inizio del ghiacciaio.
Ditemi voi se questi paesaggi non meritano di essere visti?





E voi cosa ci fate ancora qui? Salite in macchina e partite per la Svizzera! ❤
Questo weekend ho visto che le previsioni non promettono proprio un bel tempo... anzi, proprio tutt'altro.
Sarà quindi il turno del weekend bradiposo sul divano? Chi lo sa... sicuramente se ho nostalgia del cielo azzurro e dei paesaggi da cartolina avrò questo post da rileggere!
A presto,
D.





Aggiungi un commento



Nome (richiesto)

Email (nascosta, ma richiesta)

Sito web/blog (opzionale)

4 COMMENTI
Bellissimo post....per una che ama la montagna come me è entusiasmante! !!
Grazie di tutto. ...ti seguo sempre e sei davvero carina delicata e in gamba.
Ti abbraccio manu
Manuela il giorno 02/02/2017 alle ore 09:22 RISPONDI
Ciao Manuela,
Grazie del commento. Leggo che anche tu hai una bellissima passione, ci sono veramente dei posti che riescono ad emozionarti e lasciarti a bocca aperta nonostante la fatica magari fatta per raggiungerli!

Ti auguro una buona giornata!
Daria
Daria il giorno 04/03/2017 alle ore 08:07
Ciao Daria, bellissimo post come sempre. Grazie alle tue parole e foto riesci a farmi sognare per quei cinque minuti in cui mi rilasso sul divano e prendo un pò di tempo solo per me. Io sono fortunata che abito in montagna, Appennino Modenese, e di paesaggi belli belli ce ne sono...ma non belli come questi.
spero ci sia un'occasione di soggiornare in quei bellissimi posti perchè secondo me ne valgono veramente la pena.
Un abbraccio

Sofia
sofia pellicciari il giorno 07/02/2017 alle ore 17:05 RISPONDI
Ciao Sofi, come stai??
Eheh, anche tu abiti un posti stupendi!!! Io ogni tanto mi sento pigra e passerei i weekend a non fare niente...poi però quando vedi questi posti... non puoi non pensare di aver fatto la scelta giusta ad uscire di casa!!
Un abbraccio cara!
Daria il giorno 04/03/2017 alle ore 08:09
I miei cinque desideri nel cassetto. Quello a cui tengo di più? L'ultimo! Venite a scoprirli...
Qualche consiglio per una gita sul Lago di Como: cosa vedere a Bellagio.
Qualche consiglio per dare un tocco di originalità ad una normalissima parete bianca. Curiosi? Venite a leggere!
Una piccola selezione degli acquisti che ho fatto e di quelli che vorrei fare
Continua la mia rubrica sui consigli del weekend, questa volta la nostra meta è stata il Lago Palù e lo abbiamo raggiunto con le ciaspole!
Vi porto con me nel nuovo punto vendita de "Le Botteghe di Leonardo" di Milano... un nuovo posticino del cuore che ho aggiunto alla mia lista.
Se anche voi, come me, quando si avvicina il Natale siete a corto di idee, ecco un post che potrà tornarvi utile!!
New York è davvero una città che ti rimane nel cuore. Particolare ed unica. Nel post vi racconto quali sono i posti che non potete proprio perdervi!
Una calda giornata autunnale in Svizzera. Vi portò con me al Lago di Saoseo e della Val Viola.
Il post di preview del nostro viaggio a New York in cui voglio racchiudere tutte le vostre domande.
Dall'assicurazione sanitaria all'Esta, dalle prese della corrente e qualche accorgimento per avere più spazio in valigia. Ecco le mie 10 cosa da sapere prima di un viaggio a NYC.
Le vacanze volano, troppo velocemente. Con questo post vi porto con me in Sardegna, difficile non innamorarsi di quest'isola.